Pescara

Pescara è una cittadina vivace e dinamica che vale assolutamente la pena di scoprire e di  visitare in ogni stagione dell’anno grazie al suo ottimo clima e ai suoi numerosi punti di interesse che rendono la città la meta ideale per tutti coloro che vogliono trascorrere un soggiorno all’insegna di storia, cultura, natura e relax o concedersi una sosta verso il Sud d’Italia.

Adagiata lungo le belle spiagge sabbiose dell’Adriatico, circondata dalle montagne abruzzesi, questa città Vi sorprenderà positivamente grazie al suo particolare ambiente che negli anni è riuscito a combinare e far convivere il vecchio e il nuovo, il passato e il presente della città.

Il suo lunghissimo  lungomare è facilmente raggiungibile a piedi da ogni angolo della città, regalando lunghe passeggiate e tanta socialità.

La costa pescarese racchiude alcune delle spiagge più belle d’Abruzzo caratterizzate da ampi litorali sabbiosi e da acque cristalline con fondali spesso anche poco profondi; da Francavilla al Mare inizia la famosissima costa dei Trabocchi, patrimonio tradizionale della regione. Costruiti lungo le spiagge e ancorati a rocce o scogli, i trabocchi (o trabucchi) sono delle ingegnose costruzioni in legno che venivano utilizzate per pescare ora per lo più trasformati in suggestivi ristoranti sul mare.
 

Ponte del Mare

Come il Ponte del Mare, inaugurato nel 2009 e lungo 466 metri: è attualmente il ponte strallato ciclo-pedonale più grande d’Italia e fra i più lunghi di Europa, esempio di straordinaria fusione di elementi come mare, cielo, fiume e terra, che da lontano si palesa con l’imponente profilo della Maiella e del Gran Sasso. Le linee sinuose del ponte richiamano le onde del mare ed il dinamismo naturale di una città moderna: non a caso è uno dei simboli della Pescara di oggi. Al di sotto del ponte, il lunghissimo lungomare, raggiungibile a piedi da ogni angolo della città;

 

Da Francavilla al Mare inizia la famosissima costa dei Trabocchi. Costruiti lungo le spiagge e ancorati a rocce o scogli, i trabocchi (o trabucchi) sono delle ingegnose costruzioni in legno che venivano utilizzate per pescare, ora per lo più trasformati in suggestivi ristoranti sul mare. 

La costa pescarese racchiude alcune delle spiagge più belle d’Abruzzo, caratterizzate da ampi litorali sabbiosi e da acque cristalline con fondali spesso anche poco profondi.

Trabocco

 

Casa D'Annunzio

Camminando tra le strade della “vecchia Pescara” si può scoprire la casa-museo del poeta Gabriele D’Annunzio, dove visse fino ad 11 anni.

 

La  pineta di Pescara è nota  anche come “Pineta Dannunziana”; estesa per circa 56 ettari e ricca di pini, olmi e roverelle, faceva parte dell’antica selva costiera appartenuta al casato dei d’Avalos. Si tratta di una delle riserve naturali più famose d’Abruzzo, e rappresenta un punto di riferimento per tutti gli amanti delle attività outdoor e in generale per coloro che desiderano stare a contatto con la natura.

 

Pineta D'Annunziana

 

Pescara moderna

Tornando infine alla Pescara moderna, dal Ponte D’Annunzio si può ammirarne lo skyline, con il ponte intitolato ad Ennio Flaiano, altro grande scrittore, sceneggiatore e giornalista  pescarese. Il ponte è di recente costruzione e svetta insieme alle alte torri gemelle Camuzzi, esemplari edifici di riqualificazione urbana.